Lo studio globale di TheBmj Le mascherine riducono del 53% l'incidenza di Covid-19.

22/11/2021



Dopo quasi due anni dall’inizio della pandemia iniziata a gennaio del 2020, le mascherine restano i migliori strategie per preservare il propagare del Covid-19. Da un primo studio condotto da  THE BMJ rivista medica globale con più di 8000 organizzazioni mediche che collaborano per una visione di “un mondo più sano”, le mascherine avrebbero un impatto del 53% nella salvaguardia della salute contro il Covid.

Questo risultato ricorda quanto è importante indossare correttamente la mascherina a livello globale anche dopo l’arrivo del vaccino, che aiuta ad abbassare fortemente l’impatto della trasmissione di SARS-CoV-2, ma non conferisce una protezione al 100%. Finche non verrà raggiunta l’immunità di gregge, a prescindere dai già dimostrati alti tassi di vaccinazione, è probabile che le strategie di prevenzione della salute pubblica restino come misure di prima scelta nella prevenzione delle malattie.

 

Misure come il lockdown (locale e nazionale), il distanziamento sociale, l’uso obbligatorio di mascherine chirurgiche o FFP2 per il viso e l’igiene delle mani sono state implementate come strategie preventive primarie per frenare la pandemia di Covid-19, ma ad oggi minano fortemente la nostra economia.

 

Per evitare lockdown totali, come Austria, Germania e Olanda, e proteggere allo stesso tempo individui ad alto rischio, occorre prendere in considerazione la vaccinazione e l’utilizzo delle mascherine.

 

Questo primo studio condotto da 30 officine di tutto il mondo dimostra che l’utilizzo della mascherina riduce del 53% il rischio di contagio e una riduzione del 25% con il distanziamento fisico. Alcuni paesi in questo ultimo periodo hanno abbandonato alcuni o del tutto l’uso di questa protezione individuale, con scarsi risultati. Il governo Olandese, per esempio in questi giorni ha deciso di reimporre l’uso obbligatorio delle mascherine per il viso nel tentativo di rallentare la quarta ondata del virus. Anche Romania, Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia hanno recentemente inasprito le norme sull’uso delle mascherine. In Italia, l’uso obbligatorio delle mascherine rimane in vigore nei luoghi chiusi e nei mezzi di trasporto.

 

Grazie a questo studio apprendiamo che è una pratica che dovrebbe essere utilizzata da tutti. Perché il vaccino salva la vita, e la mascherina anche.

ARTICOLI RECENTI




HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?

Contattaci per avere un preventivo personalizzato







Presa visione dell’informativa, chiedo di essere iscritto al servizio di Newsletter di Chiros Industrie Abbigliamento S.r.l. contenente informazioni sui propri prodotti o servizi, nonché promozioni o inviti ad eventi ai quali parteciperà.


INVIA