Covid - Quali Regioni sono a rischio di passare in zona gialla

08/11/2021



L’Italia resto uno dei paesi d’Europa assieme a Portogallo e Spagna ad avere i tassi di contagio più bassi, ma in alcuni territori l’incidenza dei nuovi positivi su 100mila abitanti desta preoccupazione.

Nella provincia di Bolzano, Friuli-Venezia Giulia, Calabria e Lazio, i contagi si stanno moltiplicando con il rischio di cambiare fascia. Ricordiamo che per passare in zona gialla devono essere superati i tre parametri di riferimento:

  • L’incidenza settimanale di nuovi positivi deve superare i 50 casi ogni 100mila abitanti;
  • il tasso di occupazione delle terapie intensive deve superare il 10%;
  • il tasso dell’area medica deve superare il 15%.

Ad oggi sono 13 le regioni che hanno superato i 50 casi settimanali. Si tratta di: Abruzzo (57,96), Calabria (54,59%), Campania (71,99), Emilia Romagna (67,99), Friuli Venezia Giulia (156,85), Lazio (72,5), Marche (63,93), provincia autonoma di Bolzano (216,09), provincia autonoma di Trento (70,59), Sicilia (52,78), Toscana (61,8), Umbria (59,3), Veneto (91,94).

Il passaggio nella zona gialla prevede restrizioni più leggere rispetto a quelle di inizio anno, non ci sara più il coprifuoco, ma dovremmo mantenere le mascherine anche all’aperto. Nei ristoranti torna il limite di 4 persone a tavolo, (se non conviventi), mentre non cambiano le funzioni del green pass.

Non ci sono limitazioni agli spostamenti tra le regioni, ed è possibile sempre raggiungere la seconda casa.

 

ARTICOLI RECENTI




HAI BISOGNO DI INFORMAZIONI?

Contattaci per avere un preventivo personalizzato







Presa visione dell’informativa, chiedo di essere iscritto al servizio di Newsletter di Chiros Industrie Abbigliamento S.r.l. contenente informazioni sui propri prodotti o servizi, nonché promozioni o inviti ad eventi ai quali parteciperà.


INVIA